1887
Research Articles Open Access
Like 0
This item has no PDF Download

Abstract

Nell'Europa occidentale l'incidenza dell'AIDS è continuata a diminuire nel 2000, del 12% rispetto al 1999, mentre i tassi di nuove diagnosi di HIV non hanno mostrato una netta evoluzione malgrado un aumento nelle persone infettate per rapporto eterosessuale, tra le quali la maggioranza sono immigrati. Nell'Europa dell'Est, i tassi di nuove diagnosi di infezione da HIV sono in netta ascesa (principalmente tra i tossicodipendenti che fanno uso di droghe iniettabili), in particolare in Estonia, Lettonia e nella Federazione Russa. In Europa centrale i tassi di nuovi casi di AIDS e nuove diagnosi di HIV sono rimasti bassi.

Loading

Article metrics loading...

/content/10.2807/esm.06.05.00210-it
2001-05-01
2017-11-22
http://instance.metastore.ingenta.com/content/10.2807/esm.06.05.00210-it
Loading
Loading full text...

Full text loading...

/deliver/fulltext/eurosurveillance/6/5/art00210-it.htm?itemId=/content/10.2807/esm.06.05.00210-it&mimeType=html&fmt=ahah
Comment has been disabled for this content
Submit comment
Close
Comment moderation successfully completed
This is a required field
Please enter a valid email address
Approval was a Success
Invalid data
An Error Occurred
Approval was partially successful, following selected items could not be processed due to error