1887
Research Articles Open Access
Like 0
This item has no PDF Download

Abstract

L'Albania, un paese con 3,5 milioni di abitanti, sta fronteggiando una crisi sociale ed economica. Il reddito medio pro capite è inferiore a 1.000 $US l'anno e, dal 1995, la disoccupazione è aumentata del 2,7% (1). I fattori maggiormente limitanti da un punto di vista sociale sono la povertà e l'emigrazione. Il paese è suddiviso in 37 provincie amministrative e l'assistenza sanitaria primaria si avvale di una rete di 1.500 presidi (in cui operano infermieri e ostetriche) e 602 centri medici (coordinati da medici di famiglia). L'assistenza medica secondaria è fornita da 53 policlinici distribuiti nelle città delle provincie, 34 ospedali provinciali e 10 ospedali regionali. L'assistenza terziaria è presente solo a Tirana, nel Centro Ospedaliero Universitario (2). Il sistema di sorveglianza nazionale ha sotto osservazione 73 patologie: i centri medici e i presidi sanitari notificano agli epidemiologi provinciali che, ogni mese, inviano le informazioni all'Institute of Public Health (IPH) a Tirana. La riuscita della sorveglianza è limitata dall'affidabilità, dalla qualità dei dati e dalla loro mancata trasmissione, dalla sottonotifica e da problemi nel ritorno delle informazioni (3).

Loading

Article metrics loading...

/content/10.2807/esm.04.09.00079-it
1999-09-01
2017-11-19
http://instance.metastore.ingenta.com/content/10.2807/esm.04.09.00079-it
Loading
Loading full text...

Full text loading...

/deliver/fulltext/eurosurveillance/4/9/art00079-it.htm?itemId=/content/10.2807/esm.04.09.00079-it&mimeType=html&fmt=ahah
Comment has been disabled for this content
Submit comment
Close
Comment moderation successfully completed
This is a required field
Please enter a valid email address
Approval was a Success
Invalid data
An Error Occurred
Approval was partially successful, following selected items could not be processed due to error